chiudi

Login

Riforma Pa. Cgil Cisl Uil: il Governo dica la verità

Stampa
PDF

PARiforma Pa. Cgil Cisl Uil: il Governo dica la verità, nessun intervento sulle urgenze vere, poche le modifiche soddisfacenti, tante misure spot senza effetti per cittadini e lavoratori

“Il Governo dica la verità: non c’è nessun intervento sulle vere urgenze, a partire da staffetta generazionale e centrali di acquisto”. Questo il commento di Rossana Dettori, Giovanni Faverin, Giovanni Torluccio e Benedetto Attili - segretari generali di Fp-Cgil, Cisl-Fp, Uil-Fpl e Uil-Pa – dopo l’ok della Camera alla legge di conversione del decreto Pa.

La cosiddetta riforma della Pa – continuano i segretari generali - è solo piccola manutenzione, per di più fatta male. Lo scaglionamento del taglio al sistema delle Camere di commercio, l’inserimento dei requisiti professionali per la mobilità volontaria e la consultazione dei sindacati sui criteri per quella obbligatoria, non bastano a nascondere le voragini del provvedimento.

Leggi tutto...

Fisco - Agenzia delle Entrate, Cgil Cisl Uil: “Inaccettabili gli attacchi ai funzionari”

Stampa
PDF

Agenzia entrate

Gli attacchi rivolti in questi giorni ai lavoratori dell’Agenzia delle entrate sono inaccettabili”. Questa la presa di posizione delle federazioni di categoria di Cgil Cisl e Uil, al fianco dei funzionari del Fisco oggetto di una “campagna denigratoria”.
Il punto è se vogliamo o no combattere la colossale evasione fiscale che finisce per pesare sulle tasche di lavoratori, pensionati e imprenditori onesti. E che compromette l’equità e lo sviluppo di tutto il Paese”, affermano Fp-Cgil, Cisl-Fp e Uil-Pa in una nota congiunta. “Le gravissime illazioni contro chi si batte con determinazione e competenza per combattere frodi, corruzione e comportamenti scorretti è solo un modo per delegittimare la lotta per la legalità e per un fisco giusto”.
Siamo i primi a denunciare l’eccessiva pressione fiscale sui cittadini e sulle imprese, a dire che norme e procedure vanno semplificate a vantaggio di tutti”, prosegue la nota. “Se c’è un interesse specifico degli operatori del Fisco è quello di rendere sempre più efficace la lotta all’evasione e la presenza dello stato sul territorio. Un interesse che coincide con quello della collettività”.
“A
pprezziamo le dichiarazioni del direttore Rossella Orlandi a difesa della professionalità dei lavoratori dell’Agenzia”, concludono i sindacati. “Siamo pronti a proporre e sostenere ogni innovazione, anche organizzativa, che migliori i servizi dell’Agenzia a vantaggio dei contribuenti e che valorizzi il grande patrimonio di competenze dei lavoratori. Ma non permetteremo che si gettino ombre sull’operato di chi ogni giorno è in prima linea per strappare all’illegalità risorse che vanno a beneficio di tutti”.

«Scioperi fuori controllo violano i patti sindacali»

Stampa
PDF

bonanni3

Il Segretario Generale della CISL: (non si può paralizzare un teatro anche la cultura va considerata un servizio pubblico)
«Quando un accordo ha il sostegno della maggioranza, nessuno ha più diritto di fare sciopero. La libertà dei singoli ha un confine che è quello de-lineato dal diritto della collettività. E se questo principio viene meno, vuol dire che si stanno calpestando le re-gole fondamentali di una società ci-vile. All'Opera, come in Alitalia, va in scena in questi giorni una rappre-sentazione emblematica di quello che è diventato il nostro Paese ».

 

Intervista a Raffaele Bonanni, “Il Messaggero”, 28 luglio 2014

 

 

Paper CISL FP

3 set

INAS

banner diritti

 

Prossimi eventi

No current events.

Cambia l'Italia

cambialitalia


Manifesto per una nuova fase costituente